Palais Princier de Monaco

Auguri 2009 di S.A.S. il Principe Albert II

Messaggio di S.A.S. il Principe Albert II

 Photo :Auguri 2009 di S.A.S. il Principe Albert II

Cari compatrioti,
Cari amici,

A poche ore dall'inizio del nuovo anno, vorrei prima di tutto farvi gli auguri più sinceri e calorosi.

Spero che il 2009 sarà per ciascuno di voi un anno di felicità e di realizzazione personale.

Auguro di tutto cuore ad ognuno di voi, alle vostre famiglie e ai vostri cari, una salute eccellente, la riuscita professionale e la gioia di vivere circondati dall'affetto di chi conta per voi.
Auspico anche che Monaco possa, in questo contesto internazionale incerto e complesso, perseguire il proprio armonioso sviluppo, nella stabilità e nella concordia.

Come sapete, la crisi finanziaria di questi ultimi mesi, si è trasformata in crisi economica planetaria. Questa crisi, che è senza dubbio solo agli inizi, è profonda e non risparmierà nessuno.

Gran parte dei principi economici sui quali basiamo la nostra vita sono rimessi in discussione.

Questa crisi, cari compatrioti, punisce gli eccessi di un'economia che ha perso il senso della realtà, le derive di un sistema che ha troppo spesso dimenticato gli uomini.

Per superarla, occorrerà raddoppiare gli sforzi. Lavorare sin d'ora per sostenere la nostra attività economica e dar prova al contempo di inventiva, affinché le cause della crisi non si riproducano.

Questo significa agire per un mondo più attento al futuro, meno accecato dalla ricerca del profitto immediato ad ogni costo.
È una sfida immensa, alla quale non possiamo sottrarci. Oggi più che mai, sono consapevole delle mie responsabilità. Di fronte a questa situazione, devo poter assicurare il futuro di Monaco e prendere decisioni che ci impegneranno per gli anni a venire.

Nel far questo, la mia preoccupazione costante è quella di preservare gli interessi dei monegaschi. Quelli di oggi e quelli di domani. I vostri interessi e quelli dei vostri figli. É il mio pensiero quotidiano.

In questo contesto, mi è sembrato preferibile fermare la consultazione per il progetto di urbanizzazione sul mare.
É stata una decisione difficile, ma l'ho presa in tutta coscienza convinto che si tratti della scelta più sicura, più responsabile per Monaco. Era mio dovere.

Questa decisione non deve in nessun modo nuocere al morale del Principato. Numerosi progetti sono in corso e altri saranno avviati per sostenere l'attività economica. Il nostro paese, per affrontare la crisi, può contare sulla sua energia, le sue qualità e i suoi valori.

Queste qualità, questo dinamismo, questi valori, sono prima di tutto i vostri.

Nei momenti di crisi e di difficoltà, come nei periodi fausti e felici, i monegaschi hanno sempre dimostrato la propria capacità di adattamento. É quanto continueremo a fare, ne sono convinto, negli anni a venire.

Dobbiamo affrontare fiduciosi gli importanti appuntamenti che attendono il mondo. Il nostro paese gode di buona salute. Facciamo tutto il possibile per preservare una qualità di vita eccezionale e godiamo di una sicurezza che molti ci invidiano. La nostra economia è sana.

Ogni giorno, mi batto per conservare questi vantaggi, affinché la società monegasca rimanga attiva e solidale.

Ogni giorno, mi batto per conservare questo dinamismo che è il mezzo più sicuro per controllare il nostro destino.

Questo presuppone il rispetto della politica applicata dal mio governo e che deve essere compresa da tutti.

Questo include anche le azioni che porto avanti con i miei viaggi. Monaco è una voce ascoltata negli ambienti internazionali.

Avendo frequentemente l'occasione di incontrare altri Capi di Stato, posso dirvi che i nostri principi, il nostro impegno, la nostra capacità di agire sono riconosciuti e rispettati.

In un'epoca in cui l'influenza e il prestigio di un paese pesano spesso più delle sue dimensioni, Monaco gode di una posizione unica, che ci permette di difendere il mondo nel quale crediamo, un mondo fondato su valori di equità e di equilibrio, un mondo rispettoso e responsabile.

Penso in particolare alla difesa dell'ambiente, che è per me un'esigenza di ogni giorno.
Oggi sappiamo che la salvaguardia del nostro pianeta non è solo un dovere morale, ma anche una formidabile fonte di creatività e di sviluppo economico.

Per questo mi recherò fra breve nell'Antartico, su invito degli scienziati di diversi paesi.

Sulla scia della mia spedizione artica del 2006, questo viaggio testimonierà l'impegno di Monaco per il nostro pianeta.

Mi permetterà inoltre di misurare direttamente, sul posto, il lavoro eccezionale dei ricercatori.
Queste giornate nell'Antartico rafforzeranno anche i legami di Monaco con la comunità scientifica e affermeranno una volta di più il nostro impegno per la ricerca.

Cari compatrioti, Cari residenti,

Mentre l'orizzonte si fa scuro, e mentre nascono al contempo immense prospettive di sviluppo, voglio dirvi che sono al vostro fianco, ogni giorno.

Al fianco anche di tutti coloro che contribuiscono al prestigio del Principato, per rafforzare il ruolo e la posizione di Monaco, per difendere costantemente i vostri interessi.

In questa sera di festa, mi sento vicino a voi e posso assicurarvi che farò tutto il possibile nel 2009, affinché Monaco continui ad essere un paese pacifico e felice, prospero e generoso.

Buon 2009!

Viva munegu !

Palais Princier de Monaco